5 fasi della trasformazione digitale - Early birds adv
52266
single,single-post,postid-52266,single-format-standard,qode-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,capri-ver-1.2.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,grid_1200,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
trasformazione-digitale

5 fasi della trasformazione digitale

Digital Transformation…o trasformazione digitale.
Di sicuro è un termine che abbiamo sentito di frequente in questi ultimi anni. Ma sappiamo esattamente cosa significa? E perché è utile conoscerne le dinamiche?

 

Il Millennio che stiamo vivendo trae nutrimento da una cultura digitalizzata che nasce dall’informatica e si sviluppa attraverso le regole dettate dal web e dai social network.
I nuovi valori imposti dalla Digital Age hanno avuto un fortissimo impatto sul comportamento umano, tanto che se non sei presente sui social ( almeno sui più utilizzati ) o sul web,  per la società contemporanea praticamente non esisti.

A livello pratico questo influsso ha portato gli utenti a spostarsi in massa sulle piattaforme online, sbilanciando in quella direzione tutti i fattori ad esso collegati che, automaticamente, hanno acceso la miccia della cosiddetta “trasformazione digitale“.

 

Anche il business, se pur in modo più lento, è stato costretto a subire l’influenza delle ultime tendenze, spingendo le aziende ad investire in nuove piattaforme, nuovi strumenti e nuovi servizi per rimanere a galla sul flusso della corrente digital.
La trasformazione digitale iniziata dalle aziende non è un obiettivo finale, ma è un viaggio continuo di arricchimento ed evoluzione che porta ad una “rimodellazione” interna della propria immagine.

Questo viaggio è un coraggioso cambiamento soprattutto per quelle realtà consolidate da anni che si trovano impegnate a modificare tutto il proprio asset, ma è uno strumento necessario per diventare agili e resistenti a questo modo e a quelli futuri.

 

E come per tutti i percorsi più significativi della vita, anche il cammino verso la  è formato da step, da fasi, da piccoli traguardi che portano verso l’obiettivo finale.

Vediamoli insieme.

 

Le 5 fasi da seguire per una corretta trasformazione digitale

 

digital-transformation

 

1) Modificare la propria idea di fare business

Che significa? La trasformazione digitale spinge a rivalutare completamente l’asset aziendale che comprende, in linea di massima, il modo in cui una realtà decide di farsi pubblicità e di farsi conoscere al pubblico.
Investire in una comunicazione digital e, perché no, magari un pochino azzardata e rischiosa è il primo passo per una trasformazione matura e idonea allo scopo.

 

2) Testare. Verificare. Imparare

In questa fase è opportuno verificare l’operato dei competitor più influenti e di successo, non per fare imitazioni o copiare in modo poco professionale, ma per imparare e iniziare a fare le cose in modo differente da come si facevano prima.
Quindi investendo in nuovi strumenti digital, nei canali social, in una comunicazione online e tutte le tecnologie che introducano opportunità diverse e nuove rispetto al passato.

 

3) Impostare strategie vincenti

Una volta che è superata la fase di studio e test, le aziende sono in grado di capire quali siano i canali migliori e le tecnologie su cui puntare e su cui fare degli investimenti cospicui.
In questa terza fase le cose iniziano a prendere forma e ci si prepara al salto di qualità.

 

4) Trasformare e trasformarsi

La trasformazione digitale a questo punto è giunta nel momento in cui gli sforzi dell’impresa hanno cominciato a dare frutti e si hanno i primi riscontri concreti.
L’azienda si è piano piano rimodellata e tutte le energie in campo stanno lavorando all’unisono verso una direzione comune per far funzionare correttamente tutta la linea di business.

 

5) Innovazione continua

Come abbiamo detto all’inizio dell’articolo, la trasformazione digitale non è un traguardo fisso che si conclude una volta raggiunto, ma è un viaggio in continuo cambiamento.
Per questo motivo è necessario tenere in considerazione l’idea di un’innovazione continua che accelera la trasformazione digitale e la porta ad un livello di maturità diversa e completa sia per la comunicazione interna che per quella esterna.

 

Tutti questi passaggi concorrono a determinare la trasformazione digitale che definiscono l’immagine di un’azienda e ne determinano la maturità verso un orientamento indirizzato al progresso.
Queste fasi sono fondamentali non solo per le aziende già consolidate che hanno l’intenzione di svecchiare la propria forma, ma anche per tutte quelle realtà neonate o per i progetti in via di sviluppo.
L’ideale perché la trasformazione digitale abbia successo è quello di affidare il piano di comunicazione e la gestione delle piattaforme tecnologiche ad esperti del settore.

 

 

Federica Poli

Uscita dall'Accademia di Belle Arti di Brera mi interesso (e specializzo) in grafica, web, comunicazione e marketing digitale, diventando dopo qualche anno parte del team di Early Birds come Graphic e Web Designer. Appassionata da sempre di arte, fotografia, disegno, illustrazione e cinema, trovo nella creatività il miglior modo per esprimere sé stessi nel Mondo.

No Comments

Post a Comment