Come rendere i tuoi post più accattivanti - Early birds adv
54021
single,single-post,postid-54021,single-format-standard,qode-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,capri-ver-1.2.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,grid_1200,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
ABBASSARE COSTI DI FACEBOOK ADS

Come rendere i tuoi post più accattivanti

La creazione della tua pagina Facebook aziendale ti permette di fare i primi passi verso l’attuazione di una strategia sui social media.
Hai iniziato a pubblicare i primi post, a dare le prime informazioni sulla tua attività e a interagire con i tuoi follower ma ora inizi ad avere il blocco di creatività per i tuoi post?
Ti sembrano tutti uguali e poco efficaci?
Ecco come rendere i tuoi post più accattivanti e per stimolare gli utenti ad interagire con essi.

 

La scelta delle foto per i tuoi post

Le foto hanno la capacità di suscitare immediatamente l’interesse di chi la guarda.
È quindi importante prestare molta attenzione nella scelta di essa in base al messaggio che vogliamo lanciare ai nostri possibili clienti.
Prediligi immagini pertinenti al concetto di cui stai parlando, in alta definizione in modo tale che siano perfettamente visibili da ogni tipo di dispositivo elettronico.

 

Stimola l’azione

Su Facebook il tuo obiettivo deve essere quello di solleticare non solo l’attenzione degli utenti sulla tua pagina ma anche di stimolare una loro azione positiva, come un like, un commento o una condivisione.
Ci sono numerose strategie per fare questo.
Poni delle domande, crea dei contest o dei quiz attinenti alla tua attività o ai tuoi prodotti.
Questi post faranno sentire l’utente che si è soffermato sul tuo post parte integrante de sistema di comunicazione aziendale e lo stimoleranno a dire la sua opinione commentando o lasciando una reazione.

 

Crea un contenuto che emozioni

Parla delle tue esperienze all’interno della tua attività, parla delle persone che ne fanno parte per far percepire agli utenti il sentimento e la passione che sono presenti all’interno della tua azienda.
I post con i volti reali delle persone che lavorano per il brand o semplicemente con alcuni momenti significativi o divertenti della quotidianità lavorativa, rendono l’azienda più vicina al pubblico e hanno un alto tasso di coinvolgimento.
Utilizza anche delle citazioni che abbiano una cadenza emozionale per far rivivere all’utente un ricordo o per stabilire con lui una sorta di empatia.

 

Metti a disposizione offerte speciali e coupon

Mettendo a disposizione sulla tua pagina un coupon o un’offerta speciale della quale poter usufruire immediatamente, i tuoi possibili clienti saranno più propensi ad acquistare il tuo servizio.
La diffusione di promozioni speciali temporanee, come ad esempio uno sconto sull’acquisto del servizio entro cinque giorni, fa si che si crei affiliazione e maggior traffico verso il tuo sito o e-commerce.

 

Consigli utili e curiosità

L’utente, ricevendo consigli utili o semplicemente leggendo la tua opinione al riguardo di un determinato argomento, si sentirà più vicino al brand e, comprendendo il valore aggiunto che gli viene dato, sarà più incentivato a interagire con esso.
Condivi inoltre la storia dell’azienda o di un determinato prodotto per rendere più umano e vicino il brand all’utente.

 

Insomma l’interesse, il coinvolgimento e la cura dei tuoi follower sono il fulcro di una strategia volta a creare engagement.

 

Se hai dubbi sull’argomento o vorresti approfondire uno dei punti affrontati precedentemente lasciaci un commento!

Se invece pensi di avere bisogno di una consulenza, contattaci!

Sei interessato ad approfondire l’argomento? Ecco alcuni articoli che potresti trovare interessanti:
http://www.earlybirdsadv.com/trovare-nuovi-clienti-facebook/

http://www.earlybirdsadv.com/diminuire-il-costo-delle-facebook-ads-si-puo-fare/

 

Alice Tarantola

Dopo aver studiato lingue, mi trasferisco per alcuni mesi a Londra per approfondire le mie competenze della lingua inglese. Sono la Social Media Specialist di Early Birds. Adoro viaggiare, anche con l’immaginazione, e scoprire sempre cose nuove.

No Comments

Post a Comment