"Hire a realtor", il nuovo progetto di Amazon - Early birds adv
54006
single,single-post,postid-54006,single-format-standard,qode-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,capri-ver-1.2.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,grid_1200,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
Hire-a-realtor

“Hire a realtor”, il nuovo progetto di Amazon

In arrivo una nuova rivoluzione per il mondo dell’immobiliare e degli agenti immobiliari.
Il colosso economico e tecnologico portatore di questa rivoluzionaria novità è il famoso e-commerce Amazon.
In occasione del Prime Day, il colosso della distribuzione di Jeff Bezos ha testato un nuovo servizio nella sezione Usa dedicata ai servizi per la casa, aprendolo al pubblico: questo nuovo servizio, chiamato “Hire a realtor”, ingaggia letteralmente un agente immobiliare che si dedicherà a coloro che fossero interessati a mettere in vendita o acquistare un immobile affidandosi a un professionista del settore.

 

Come funziona il nuovo servizio “Hire a realtor“
Questo servizio, “Hire a realtor”, che inizialmente è previsto esclusivamente per il mercato americano, si basa sul sistema di recensioni già precedentemente collaudato per i prodotti distribuiti sull’e-commerce Amazon.
Sulla pagina dedicata alla compravendita di abitazioni del portale di Jeff Bezos non verrebbero quindi pubblicati gli annunci immobiliari, ma le esperienze degli agenti immobiliari, raccontate direttamente dagli utenti tramite voti e recensioni.
Il prodotto che Amazon mette in vendita non sono quindi direttamente le case, ma gli agenti che si occupano di compravendite abitative.
Per attivare la loro presenza sulla piattaforma, gli agenti dovranno pagare una quota mensile ed un eventuale tassa relativa alle commissioni.
Le recensioni raccolte sulle esperienze dei clienti portano ad un miglioramento della qualità dei servizi offerti dagli agenti immobiliari e ad un incremento interessante delle attività.
La pagina dedicata a “Hire a realtor” per ora è stata online solo per un giorno, sufficiente per provocare le prime reazioni interessanti e per intimorire alcuni colossi nel mondo dell’immobiliare negli Stati Uniti.

 

Anche Facebook punta sul mercato immobiliare
Anche Facebook ha annunciato il lancio del suo primo tool dedicato agli agenti immobiliari.
Questo progetto, chiamato “Dynamic ads for real estate”, ovvero “Annunci dinamici per l’immobiliare”, è un nuovo strumento che permette agli agenti immobiliari di pubblicizzare le proprietà di cui stanno gestendo la vendita sui social media, tra i quali ovviamente Facebook e Instagram.
Per utilizzare questo tool sarà però necessario integrare i dati del sistema di gestione delle proprietà in vendita dell’intermediario con la piattaforma di annunci su Facebook.
Così facendo Facebook sarà in grado di individuare direttamente i potenziali clienti interessati all’acquisto.

 

Se hai dubbi sull’argomento o vorresti approfondire uno dei punti affrontati precedentemente lasciaci un commento!

Se invece pensi di avere bisogno di una consulenza, contattaci!

Sei interessato ad approfondire l’argomento? Ecco alcuni articoli che potresti trovare interessanti:
http://www.earlybirdsadv.com/e-arrivato-arkit-il-nuovo-framework-di-apple/

http://www.earlybirdsadv.com/spark-il-nuovo-social-network-di-amazon/

 

Alice Tarantola

Dopo aver studiato lingue, mi trasferisco per alcuni mesi a Londra per approfondire le mie competenze della lingua inglese. Sono la Social Media Specialist di Early Birds. Adoro viaggiare, anche con l’immaginazione, e scoprire sempre cose nuove.

1 Comment
  • Gianluca
    Rispondi

    Molto interessante

    30 agosto 2017 at 12:35

Post a Comment