Whatsapp - Facebook: cosa cambia - Early birds adv
52516
single,single-post,postid-52516,single-format-standard,qode-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,capri-ver-1.2.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,grid_1200,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
Whatsapp Facebook cosa cambia

Whatsapp – Facebook: cosa cambia

C’era da aspettarselo: Facebook e WhatsApp, ormai da tempo parte della stessa famiglia facente capo a Papà Mark Zuckerberg, iniziano a parlare tra loro, e l’oggetto delle loro chiacchierate saranno ovviamente i nostri dati, a partire dal numero di telefono utilizzato per la registrazione sull’app di messaggistica.

Pubblicità targettizzate e maggiori interazioni

Il primo risultato di questo cambiamento sarà (oh, che strano!) legato alla pubblicità; su Facebook inizieranno dunque a vedere delle inserzioni profilate sulla base delle nostre conversazioni.

Ma questo non sarà l’unico cambiamento; collegare il numero di telefono a Facebook consentirà ai social network di suggerirci amicizie in modo maggiormente profilato, in questo modo, dovrebbero quasi sicuramente aumentare e migliorare in termini di qualità per l’utente, le interazioni.

Implementazione di un servizio o violazione della Privacy?

Questa valutazione resta a mio avviso molto soggettiva: da una parte, una forma di pubblicità meno invasiva e maggiormente targettizzata può portare ad un miglioramento della nostra esperienza sul web, dall’altra, siamo davvero sicuri di essere pronti a rinunciare ad un altro pezzettino della nostra privacy in un’ottica legata solo ed esclusivamente al marketing?

Per dovere di cronaca, riportiamo anche le considerazioni riportate sul blog di WhatsApp in merito al rischio di veder ulteriormente violati i confini della nostra vita privata:

“Il nostro credo nel valore delle comunicazioni private è irremovibile, e rimaniamo impegnati a fornirti un’esperienza quanto più veloce, semplice e affidabile su WhatsApp. Come sempre, saremo lieti di sentire il tuo parere.”

Come modificare le impostazioni della Privacy

Fortunatamente per ora possiamo prendere un po’ di tempo per pensarci e per capire in quale senso si muoveranno le cose nel prossimo futuro.

Come?

Così!

Andando nella sezione “account” di WhatsApp, ed eliminando la spunta comparsa alla voce “condividi info account”  e poi procedendo alla conferma con “non condividere”.

Ad ogni modo, la direzione presa da Whatsapp è ormai chiara e delineata verso la ricerca di

“modi affinchè gli utenti e le imprese possano comuicare tra di loro usando WhatsApp, ad esempio tramite informazioni su ordini, transazioni e appuntamenti, notifiche su consegne e spedizioni, aggiornamenti su prodotti, servizi e marketing”.

 

#staytuned

Eleonora Grotto

Copy e Social Media Strategist, passo la giornata a leggere tutto quello che mi trovo davanti perchè penso che per comunicare sia necessario sapere. Founder di Early Birds, agenzia di comunicazione integrata. Se volete farmi felice, datemi qualcosa da scrivere! Blog, siti, social, testi seo oriented, quello che preferite!

No Comments

Post a Comment