Blog Whole Post - Early birds adv
50821
paged,page,page-id-50821,page-template,page-template-blog-standard-whole-post,page-template-blog-standard-whole-post-php,paged-12,page-paged-12,qode-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,capri-ver-1.2.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,grid_1200,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
 

Blog Whole Post

Publish With Pride
emozioni e marketing

Emozioni: vendono davvero o sono semplice intrattenimento?

Tutti noi generalmente detestiamo la pubblicità troppo aggressiva, dove i venditori risultano avere spesso atteggiamenti eccessivi e poco graditi dal pubblico.
Ma cosa ne pensate invece delle pubblicità emotive?
Non sto parlando delle classiche pubblicità natalizie in stile “A Natale siamo tutti più buoni”; sto parlando di quelle pubblicità in grado di arrivare al cuore delle persone e farle sentire parte integrante della storia.
Soprattutto sui social, capita spesso di imbatterci in pubblicità emozionali che ci fanno ragionare molto su noi stessi, sulle nostre abitudini, sulla nostra famiglia.
Dato che sempre più persone stanno diventando immuni dai tiri di vendita, queste pubblicità potrebbero diventare la nuova frontiera della pubblicità?
Questi spot sono davvero così utili alla vendita o sono solo un semplice intrattenimento del pubblico?

 

Le emozioni vendono! Lo dice la scienza

Gli psicologi hanno scoperto che effettivamente le emozioni vendono.
Negli ultimi anni i compratori non fanno i loro acquisti in base alle loro esigenze ma esclusivamente per motivi emotivi.
Quello che risulta più strano, però, è il fatto che la maggior parte del nostro marketing è costruito con messaggi basati sui vantaggi e sulle funzionalità, come se fosse necessario un logico passo di vendita per convincere e convertire il nostro pubblico.
Insomma, la storia non c’è!
Diciamoci la verità: il nostro possibile pubblico è sempre così impegnato da non avere ne tempo ne voglia di seguire una noiosissima presentazione di un prodotto, dove vendono elegante le funzionalità una dopo l’altra.
Il trucco è quindi inserire sempre un tocco di emozione per spingere così i nostri clienti ad interessarsi al nostro messaggio e portarli così ad effettuare in seguito l’acquisto.
Creare un annuncio pubblicitario emozionale risulta sicuramente più semplice se il tuo marchio è stato creato con un messaggio emotivo.
Ovviamente è comunque possibile lanciare un messaggio emozionale e raccontare una storia che coinvolga le persone anche se il tuo marchio non possiede queste caratteristiche.
Una pubblicità che crea emozioni nelle persone, avrà una buona visibilità e molte più possibilità di diventare virale.

 

Attenzione al prodotto

Bisogna ricordarsi che il punto fondamentale del marketing è ottenere risultati e vendere!
Spesso capita che le grandi aziende scordano questo dettaglio, realizzando annunci divertenti, con trame super studiate per emozionare il pubblico, focalizzando tutto sulla storia e non sul prodotto.
Facendo questo, gli utenti parleranno molto della pubblicità ma, nella maggior parte dei casi, non ricorderanno minimamente il prodotto sponsorizzato.
Quindi è sicuramente importante realizzare dei contenuti interessanti che andranno ad aumentare l’audience ma non scordiamoci del vero scopo del nostro annuncio.

 
Amore, sorpresa, paura, incertezza, gioia.Qualsiasi sia l’emozione che utilizzerai nel tuo prossimo annuncio pubblicitario, ricordati di inserire il tuo prodotto in modo armonioso.

 
Se hai dubbi sull’argomento o vorresti approfondire uno dei punti affrontati precedentemente lasciaci un commento!

 
Se invece pensi di avere bisogno di una consulenza, contattaci!
Sei interessato ad approfondire l’argomento? Ecco alcuni articoli che potresti trovare interessanti:
https://www.earlybirdsadv.com/crea-la-tua-strategia-content-marketing/
https://www.earlybirdsadv.com/le-10-domande-piu-frequenti-su-facebook/

Read More
facebook trova casa

Facebook ti aiuta a trovare la casa dei tuoi sogni

“La casa è il luogo dove risiede l’amore, vengono creati i ricordi, arrivano gli amici e la famiglia è per sempre.” (Anonimo)

 
La nostra casa è il nostro luogo sicuro in cui poter ritrovare serenità e conforto dopo le lunghe giornate frenetiche.
La nostra abitazione dovrebbe rispecchiare la nostra personalità e soprattutto le nostre necessità.
Non è sempre così semplice però la casa giusta tra i mille annunci che si trovano online.
Per non parlare poi di quanto sia difficile mettere in rilievo un immobile che si vuole mettere in affitto tra le centinaia di offerte che si trovano in giro
Niente paura, d’ora in poi ci penserà Facebook!
Il social di Zuckerberg ha deciso infatti di andare in aiuto sia di coloro che sono alla ricerca della casa dei loro sogni sia dei proprietari di case dando loro un’ulteriore opzione per posizionare un immobile in affitto sul mercato.
Vediamo insieme come funziona questa nuova opzione di Marketplace.

 

Come trovare o affittare un immobile su Facebook

Dopo aver lanciato la nuova piattaforma di compravendita Marketplace, Facebook decide di aggiungere un’innovativa integrazione al suo interno stringendo: verrà presto introdotta una nuova sezione nella quale sarà possibile inserire immobili in affitto.
Facebook ha infatti deciso di stringere una partnership con Zumper e Apartment List, due colossi del mondo dell’immobiliare negli Stati Uniti, per aggiungere questa nuova opzione nella sua piattaforma.

 
I proprietari di immobili avranno presto la possibilità di inserire i loro annunci di appartamenti in affitto inserendo tutte le informazioni importanti e i possibili acquirenti potranno effettuare la ricerca inserendo svariati filtri tra cui posizione, fascia di prezzo, metratura, numero di stanze e animali ammessi.
I proprietari degli immobili avranno la possibilità di inserire immagini a 360° per aiutare gli interessati a farsi un’idea reale degli spazi a disposizione.
Una volta trovata la casa che corrisponde alle tue esigenze, dovrai solo compilare un breve modulo attraverso il quale il proprietario di casa avrà modo di contattarti.

 

Se sei un agente immobiliare…

Se sei un agente immobiliare devi tenere presente che non ci sarà la possibilità di inserire immobili in vendita ma solo in affitto; inoltre gli annunci appariranno esclusivamente su Marketplace e non sulla tua Pagina Facebook aziendale.
Ricorda che Marketplace funge esclusivamente da connessione tra locatore e affittuario, senza partecipare in nessun modo alle transizioni.
Anche in questo caso Facebook vuole salvaguardare tutti gli utenti inserendo l’eliminazione immediata per tutti quegli annunci che appariranno volgari o discriminatori.

 
Da gennaio 2017 il numero di utenti attivi su Marketplace è aumentato di ben tre volte a livello mondiale.
È chiaro che Zuckerberg sta agendo con l’intento di trasformare gradualmente il social network in una piattaforma globale che possa essere in grado di rispondere a tutte le necessità degli utenti di tutto il mondo.

 
Se hai dubbi sull’argomento o vorresti approfondire uno dei punti affrontati precedentemente lasciaci un commento!

 
Se invece pensi di avere bisogno di una consulenza, contattaci!
Sei interessato ad approfondire l’argomento? Ecco alcuni articoli che potresti trovare interessanti:
https://www.earlybirdsadv.com/crea-la-tua-strategia-content-marketing/
https://www.earlybirdsadv.com/perche-inserire-lemail-marketing-nella-propria-strategia/

 

Scarica subito il tuo calendario editoriale!

https://www.earlybirdsadv.com/materiale-gratuito-social/

 

Read More
calendario editoriale

Perché è importante avere un calendario editoriale per la tua Pagina Facebook?

Il famoso calendario editoriale per gestire la tua pagina Facebook è fondamentale per avere una visione completa della tua strategia…
Ma cos’è davvero un calendario editoriale?
Vediamo insieme perché è così importante averne uno.

 

Il calendario editoriale

Il calendario editoriale non è altro che un documento digitale (o cartaceo) che ti permette di organizzare con ordine e criterio i post che pubblicherai successivamente sulla tua pagina. Il calendario editoriale è la vera e propria gestione del content marketing in quanto ti permette di capire subito cosa, quando, come e chi pubblica un contenuto specifico. All’interno del tuo calendario inserirai i contenuti studiati secondo la tua strategia, secondo i tuoi valori e ovviamente secondo il tuo target.

 

Perché crearne uno per la tua pagina Facebook?

Hai mai sentito parlare delle ghost town di Facebook?
Sono pagine aziendali completamente abbandonate a se stesse con zero visibilità da parte degli utenti. Non vuoi che la tua pagina faccia la stessa fine, vero? Ricordati allora che la tua pagina Facebook è un media che ti da visibilità.
Essendo quindi uno strumento lavorativo, è di fondamentale importanza che la tua pagina sia sempre attiva e ben organizzata per far conoscere agli utenti la tua attività e i tuoi valori. Avere un calendario editoriale sempre aggiornato ti permette di organizzare il tuo lavoro, di migliorarlo costantemente e di cogliere una serie di vantaggi strategici.

 

Quali sono i vantaggi di averne uno?

I vantaggi che ottieni utilizzando un calendario editoriale sono molteplici.
Lavorare con un piano editoriale ben studiato ti permette di comprendere immediatamente quali argomenti andrai a pubblicare e come essi sono stati suddivisi all’interno del mese. Il calendario editoriale ti aiuta ad organizzare la pubblicazione dei tuoi post nel corso delle settimane.
Inoltre questo strumento ti aiuta a risparmiare parecchio tempo in quanto ti permette di realizzare la programmazione di un mese, senza doverti preoccupare quotidianamente della tua pagina Facebook e dei contenuti da pubblicare. Il calendario editoriale ti consente anche di avere sempre sottomano tutti gli eventi importanti durante l’anno, come San Valentino o Natale: in questo modo hai il tempo di studiare delle promozioni speciali per i tuoi clienti appositamente per quello date. Questo documento insomma ti permette di definire quando pubblicare e di capire in un colpo d’occhio cosa stai facendo.

 

Come creare un calendario editoriale

All’interno dei tuoi file Excel dovrai specificare alcune caratteristiche che ti aiuteranno immediatamente ad avere una visione completa del tuo piano.
Innanzitutto inserisci le dati del mese in cui vorresti pubblicare i tuoi post (noi consigliamo almeno tre volte a settimana).
In seguito inserisci la tipologia di post (immagine, video, link…) e topic, ovvero l’argomento del tuo post.
Puoi inserire anche l’autore del post e alcune note per indicare fonti o link di riferimento.

calendario

Misura i tuoi miglioramenti con costanza

Ricordati di analizzare con costanza i progressi della tua pagina. Senza questo passaggio di analisi non potrai comprendere se il lavoro che stai facendo è funzionale o meno. Una buona analisi dei dati è fondamentale in una buona strategia.
Se hai dubbi sull’argomento o vorresti approfondire uno dei punti affrontati precedentemente lasciaci un commento!

Se invece pensi di avere bisogno di una consulenza, contattaci!
Sei interessato ad approfondire l’argomento? Ecco alcuni articoli che potresti trovare interessanti:
https://www.earlybirdsadv.com/crea-la-tua-strategia-content-marketing/
https://www.earlybirdsadv.com/perche-inserire-lemail-marketing-nella-propria-strategia/

 

Scarica subito il tuo calendario editoriale!

https://www.earlybirdsadv.com/materiale-gratuito-social/

 

Read More