Facebook per le elezioni 2018 - Early Birds Adv
54530
single,single-post,postid-54530,single-format-standard,qode-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,capri-ver-1.2.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,grid_1200,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive
Facebook per le elezioni 2018_Header

Facebook per le elezioni 2018

Il 4 marzo in Italia si svolgeranno le elezioni politiche 2018.
Come succede molto spesso, in tanti si trovano confusi sulla scelta a causa dell’enorme quantità di notizie con cui veniamo bombardati da ogni partito.
Ma niente paura! Quant’anno Zuckerberg ha deciso di correre in nostro aiuto e di guidare i propri utenti italiani verso le elezioni.
Facebook ha infatti inserito da qualche giorno un nuovo strumento presente nel News Feed chiamato “Punti di Vista”, una funzione che permette agli utenti di confrontare le idee dei partiti politici.
Molti di voi l’avranno già visto sulla propria bacheca.

 

Ma in cosa consiste e come funziona?

 
Questa nuova funzione di Facebook, realizzata per l’appunto in occasione delle elezioni politiche, darà la possibilità agli utenti di mantenersi aggiornati sui programmi politici, mettersi in contatto con i candidati e ottenere indicazioni tecnico-operative per esprimere il voto.
Coloro che hanno già sperimentato questo strumento si saranno accorti che non sono presenti tutti quanti i partiti.
Questo perché, attraverso un sondaggio sulle tendenze dei partiti, ne sono stati selezionati solo 10 che superano l’1% delle intenzioni di voto da parte degli utenti.

 
A scanso di equivoci, tutte le informazioni presenti su Facebook sono state fornite dagli stessi partiti.
Attraverso un modulo, regolato da Censis, il principale centro di ricerche socio-demografiche italiano, e dall’International Center on Democracy and Democratization della Luiss, i partiti hanno compilato le categorie della sezioni “Temi” presente sulle loro pagine Facebook. Questa particolare attenzione alla tutela della sicurezza dell’informazione non è casuale. Facebook infatti si è impegnato negli ultimi mesi a trovare strumenti utili a prevenire e contrastare la disinformazione causata dalle “Fake News”.

 
Lo strumento “Punti di Vista” appare sulle bacheche una volta ogni tre giorni, esclusivamente sui profili impostati con la lingua italiana.
Questo permette anche agli italiani all’estero di rimanere informati sulla politica del loro paese.

 
Facebook permette inoltre di poter entrare in contatto con i partiti per comprendere nel dettaglio i temi rilevanti, scoprire gli eventi dedicati alla campagna elettorale e apprendere le istruzioni per votare.

 
Zuckerberg ha deciso di unirsi ad Ansa per offrire un ulteriore servizio ai suoi utenti: saranno presto disponibili interviste live ai leader dei partiti dove sarà possibile interagire direttamente con i candidati attraverso commenti e domande.
Questi video, realizzati direttamente dai giornalisti Ansa, saranno poi disponibili sulla pagina Facebook e sul sito di Ansa insieme al calendario degli appuntamenti delle future interviste.

 
Il 4 marzo apparirà infine la sezione all’interno della quale verranno indicate le modalità di voto. Sarà inoltre possibile far sapere ai nostri amici che abbiamo votato.
Al termine della giornata, i risultati degli scrutini saranno visibili su Facebook.

 

Se hai dubbi sull’argomento o vorresti approfondire uno dei punti affrontati precedentemente lasciaci un commento!

 
Se invece pensi di avere bisogno di una consulenza, contattaci!
Sei interessato ad approfondire l’argomento? Ecco alcuni articoli che potresti trovare interessanti:
https://www.earlybirdsadv.com/nuovo-algoritmo-di-facebook-cosa-cambia-davvero/
https://www.earlybirdsadv.com/social-news-2018/

Alice Tarantola

Dopo aver studiato lingue, mi trasferisco per alcuni mesi a Londra per approfondire le mie competenze della lingua inglese. Sono la Social Media Specialist di Early Birds. Adoro viaggiare, anche con l’immaginazione, e scoprire sempre cose nuove.

No Comments

Post a Comment